Flat Tax e Alitalia: la contraddittorietà di questo governo non ha limiti

Flat Tax e Alitalia: la contraddittorietà di questo governo non ha limiti

La stampa di oggi presenta due fatti molto indicativi dell’incapacità e della contraddittorietà dell’attuale governo.

Salvini fa spiegare da Siri, imprenditore giornalista condannato per bancarotta fraudolenta, alle varie associazioni sindacali, invitate al Viminale, i supposti benefici della Flat Tax: una azione mediatica davvero di basso rilievo.

Che ne sa Siri di finanza? E perché questa riunione si è tenuta presso il ministero dell’interno e non presso il ministero dell’Economie e delle Finanze?

Sembra che sia persa di vista la distinzione di competenze fra i diversi ministeri.

Sull’altro versante, quello di Alitalia, il ministro Di Maio, che aveva definita “decotta ” Atlantia, la definisce ora una specie d’eroe che salva la nostra compagnia aerea.

Davvero stiamo giocando col fuoco. Pezzi d’Italia (l’Aeronautica civile è da considerarsi tale) vengono ceduti a faccendieri privati che perseguono i propri personali interessi e non gli interessi degli italiani, che possono essere perseguiti soltanto mediante la nazionalizzazione della compagnia di bandiera.

Le rotte aeree sono una fonte enorme di produzione di ricchezza: perché spartirla con SPA che mirano solo agli interessi dei soci?

D’altro canto gli enti pubblici che fanno parte di Alitalia perché non devono agire in piena autonomia nel solo interesse della Nazione senza compromessi con chi persegue soltanto l’interesse individuale dei propri soci?

Tutto questo avviene in netto contrasto con l’articolo 43 della Costituzione, che affida i servizi pubblici essenziali alla mano pubblica o a comunità di lavoratori e di utenti.

Se i politici non avessero impedito agli italiani, con le loro azioni incostituzionali, di rendersi conto di ciò che prescrive la Costituzione Repubblicana, lo sfascio d’Italia, perseguito costantemente dal neoliberismo imperante, non sarebbe arrivato a questo punto.

Professor Paolo Maddalena.

Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale e Presidente dell’associazione “Attuare la Costituzione”

 

ISCRIVITI ALL’ASSOCIAZIONE ATTUARE LA COSTITUZIONE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *