Una identità in vendita. Patrimonio culturale e Costituzione

di Emanuele Petracca

Nel corso di poco più di vent’anni, quasi senza accorgercene, abbiamo permesso la possibilità di alienare a terzi i nostri beni demaniali e il nostro patrimonio artistico.

Poiché la nostra cultura è la nostra identità, permetterne la vendita significa privare di ciò il futuro dell’Italia.

Se tutto questo è contrario ai principi della nostra Costituzione, solo i Valori che essa racchiude possono essere l’unico faro illuminante per noi cittadini, affinché, in questa stagione di privatizzazioni in cui si antepone il ritorno economico al benessere collettivo, ci venga indicata la strada e i mezzi con i quali difendere il nostro patrimonio.