Paolo Maddelna

Subito dopo le elezioni il governo ricomincia a tartassare i poveri e a favorire i proprietari di aziende e le multinazionali

Appena esaurite le operazioni elettorali, Draghi lancia il problema della riforma del fisco. Salvini diserta il consiglio dei Ministri e, […]

Paolo Maddelna

Draghi non abiura il suo pensiero mercantile e neoliberista e si adopera per limitare i dannosissimi effetti dei licenziamenti e delle morti sul lavoro, che derivano dai suoi convincimenti economici

Il 2 giugno 1992, sul panfilo Britannia, alla presenza della Regina Elisabetta e di 100 delegati della City londinese, nonché […]