I mercati e la finanza mondiale prendono la mira su un'Italia ferita

I mercati e la finanza mondiale prendono la mira su un'Italia ferita

Dal bollettino sullo stato del Coronavirus emerge che l’Italia è, purtroppo, seconda in classifica, immediatamente dopo la Cina, nel numero dei contagiati, nonostante le ferree disposizioni precauzionali finora adottate.

Gli effetti di questi provvedimenti, dicono gli infettivologi, si potranno vedere tra una decina di giorni, quando saremo in grado di sapere se i contagi saranno stati fermati.

Intanto vogliamo mettere in evidenza, cosa che nessuno fa, quanto dannoso sia per la popolazione il predominio economico del mercato, voluto dal sistema economico predatorio neoliberista.

Il mercato, che è l’unica società che si fonda sull’egoismo (anche i criminali sono solidali fra di loro), non aiuta i paesi in difficoltà, ma li sospinge verso la loro totale rovina.

Infatti nel momento in cui abbiamo maggior bisogno di risorse materiali e umane per combattere l’epidemia, il mercato globale, che segue le sue norme spietate, ci colpisce fortemente, facendo perdere al Mib di Milano circa il 6% e facendo crescere lo Spread rispetto ai tassi dei buoni del tesoro tedeschi a 145 punti base.

Insomma il neoliberismo agisce da cecchino: chi è in stato di difficoltà viene ucciso. Ne tengano conto i nostri politici e tutti gli italiani.

Professor Paolo Maddalena. Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale e Presidente dell’associazione “Attuare la Costituzione”

FAI UNA DONAZIONE AD ATTUARE LA COSTITUZIONE

ISCRIVITI ALL’ASSOCIAZIONE ATTUARE LA COSTITUZIONE

Potrebbero interessarti anche:

Il carattere contabilistico e burocratico del disegno di legge della commissione Rodotà sui cosiddetti beni comuni

Il caso delle trivelle nello Ionio è uno scempio per l’ambiente

L’errore è stato di trasferire le fonti di produzione dallo Stato ai privati

Tap: l’opera va bloccata perché viola la Costituzione

L’Unione Europea modifichi i trattati di Maastricht e di Lisbona

Nazionalizzazioni e privatizzazioni.Oggi è una giornata di lutto nazionale. Ilva svenduta agli stranieri

Il mercato globale, le menzogne del neoliberismo e l’aumento dello spread

Il neoliberismo, causa determinante degli sconvolgimenti attuali

Per salvare l’Italia non c’è altra via che attuare la Costituzione oggi vigente

Ilva: l’aggiudicazione sarebbe un atto fortemente viziato

Le nazionalizzazioni non sono un regresso, ma la salvezza dell’Italia

2 Responses

  1. Considerata la “serietà “ di comportamento degli altri Paesi europei ho qualche dubbio sulla veridicità dei numeri di contagiati in Italia e negli altri Paesi: il tampone faringeo in Francia è stato applicato solo sui casi evidenti per febbre e difficoltà respiratorie. Da noi su TUTTI gli individui entrato in contatto con il paziente evidenziato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.