Ecco perché Alitalia non è un carrozzone o un pozzo senza fondo, anzi...

Inqualificabile l’azione della Lufthansa la quale, sulla base dei canoni neoliberisti, pretende di accaparrarsi Alitalia a condizione di escludere la partecipazione al capitale del Governo italiano (cioè degli italiani) perché tale presenza potrebbe offuscare la sua supremazia in ambito societario.

I dati che si conoscono sull’andamento di Alitalia sono molto positivi. Nel primo trimestre 2019 Alitalia è risultata la compagnia aerea con il più alto gradimento dei passeggeri (91,2%), ha segnato l’aumento del 1,4% nella vendita dei biglietti e è risultata anche la più puntuale con l’89% di atterraggi in perfetto orario.

È il momento che il governo italiano faccia il più grande sforzo possibile per nazionalizzare la sua compagnia di bandiera, che è una insostituibile fonte di ricchezza nazionale e che sicuramente porterà agli italiani dei grandi profitti.

E ricordiamo che l’ultimo comma dell’articolo 119 della Costituzione sancisce che “è possibile ricorrere all’indebitamento solo per finanziare spese di investimento”. Si gioca qui la credibilità dei nostri governanti.

Professor Paolo Maddalena.

Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale e Presidente dell’associazione “Attuare la Costituzione”

 

ISCRIVITI ALL’ASSOCIAZIONE ATTUARE LA COSTITUZIONE

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.