L'economia italiana sta scivolando nel baratro

L'economia italiana sta scivolando nel baratro

I dati Istat dimostrano come l’economia Italiana sia caduta nel baratro e quanto difficili e improbabili siano le possibilità di ripresa. La verità è che i nostri governanti non hanno capito che alla base di tutto ci sono le micidiali privatizzazioni, in base alle quali lo la ricchezza che si produce va nelle mani di privati incompetenti e non torna alla collettività degli italiani.

Sarebbe oltremodo indispensabile programmare una politica di rinazionalizzazione dei servizi pubblici essenziali, delle fonti di energia e delle industrie strategiche, come hanno fatto Inghilterra, Francia e Germania.

E invece continuiamo a tenere in piedi il sistema privatistico che cambiando il nome del titolare dei beni da Ente Pubblico a S.p.A. fa passare il patrimonio pubblico italiano nelle mani di poche persone.

La conseguenza è che il governo non sa fare altro che svendere il territorio italiano e le sue ricchezze: un processo inverso a quello che si dovrebbe perseguire. Si vorrebbero svendere persino i lingotti d’oro della Banca d’Italia.

Siamo arrivati all’inverosimile. O i politici riescono a pulire la loro mente dalle infiltrazioni del proditorio pensiero neoliberista o, come abbiamo più volte ripetuto, siamo destinati alla più completa miseria.

E non c’è tempo da perdere.

Professor Paolo Maddalena.

Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale e Presidente dell’associazione “Attuare la Costituzione”

 

ISCRIVITI ALL’ASSOCIAZIONE ATTUARE LA COSTITUZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.