Le guerre economiche fanno presto a diventare guerre reali. La cosa atroce è che dietro l’attacco del cirenaico generale Haftar contro Al Serraj legittimamente riconosciuto dalla comunità internazionale, c’è, a quanto pare certo ormai, l’appoggio della Francia, la quale sta agendo sul piano internazionale indipendentemente dall’unione europea .

Intanto stanno per arrivare in italia circa 800 mila profughi e secondo Salvini i porti italiani resteranno chiusi.

Sembra che la logica abbia lasciato la Storia, nessuno in questo momento sa dire quale potrà essere la soluzione.

Stupisce che in Italia, addormentata dai sonniferi del neoliberismo, il discorso è i migranti si i migranti no, ma questa volta la cosa è diversa, si tratta di persone che sfuggono a una guerra in atto, cioè di  profughi come si è già detto.

Basterà questo a far riflettere un poco Matteo Salvini, tutto preso, come sempre, dalla campagna elettorale?

FAI UNA DONAZIONE AD ATTUARE LA COSTITUZIONE

ISCRIVITI ALL’ASSOCIAZIONE ATTUARE LA COSTITUZIONE

Potrebbero interessarti anche:

Il carattere contabilistico e burocratico del disegno di legge della commissione Rodotà sui cosiddetti beni comuni

Il caso delle trivelle nello Ionio è uno scempio per l’ambiente

L’errore è stato di trasferire le fonti di produzione dallo Stato ai privati

Tap: l’opera va bloccata perché viola la Costituzione

L’Unione Europea modifichi i trattati di Maastricht e di Lisbona

Nazionalizzazioni e privatizzazioni.Oggi è una giornata di lutto nazionale. Ilva svenduta agli stranieri

Il mercato globale, le menzogne del neoliberismo e l’aumento dello spread

Il neoliberismo, causa determinante degli sconvolgimenti attuali

Per salvare l’Italia non c’è altra via che attuare la Costituzione oggi vigente

Ilva: l’aggiudicazione sarebbe un atto fortemente viziatoIl Governo fa marcia indietro su un radicale cambiamento della politica delle privatizzazioniI beni e servizi pubblici devono tornare alla proprietà collettiva del popolo

Le nazionalizzazioni non sono un regresso, ma la salvezza dell’Italia

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.