La Cina ha tutte le possibilità di trasformare l'Italia in un'appendice

La Cina ha tutte le possibilità di trasformare l'Italia in un'appendice

Pericolosissima l’azione di Di Maio che apre alla Cina la cosiddetta via della Seta. La Cina già domina il nostro paese da molti anni appropriandosi delle nostre professionalità, dei nostri porti (vedi Taranto, Brindisi e Napoli), tecnologie e delle nostre industrie specialmente quella tessile di Prato, tra l’altro facendo lavorare soltanto i propri concittadini.

Essa si appropria delle fonti di produzione nazionale e, consapevole della grande liquidità che possiede compera a tutto spiano industrie e territori italiani.

Mentre abbiamo il dovere di porci in condizioni di parità economica con gli altri paesi europei andiamo a offrire le nostre fonti di ricchezza a una potenza economica mille volte più grande di noi che ha tutte le possibilità di trasformare l’Italia in un’appendice della Cina.

Ci pensi bene di Maio che di errori fin ora ne ha fatti anche troppi.

Professor Paolo Maddalena.

Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale e Presidente dell’associazione “Attuare la Costituzione”

 

ISCRIVITI ALL’ASSOCIAZIONE ATTUARE LA COSTITUZIONE

One Response

  1. Di Maio neanche sa che Pinochet fece il Golpe in Cile.
    Infatti per lui Pinochet era Uruguagio e il Golpe del 11.09.1973 avvenne in Uruguay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.