Ottima notizia quella di nazionalizzare la rete della fibra ottica

Ottima notizia quella di nazionalizzare la rete della fibra ottica

E’ un’ottima notizia quella di nazionalizzare la rete della fibra ottica, infatti si tratta di un servizio pubblico essenziale che può essere assicurato soltanto dalla mano pubblica, ponendo in primo piano gli interessi della collettività ed escludendo gli interessi personali dei gestori privati.

E’ un’ottima notizia anche sotto il profilo della ripresa economica italiana perché la ritrasformazione delle S.P.A. (scalabili anche dagli stranieri) in enti pubblici assicura la permanenza in Italia di una forte fonte produttiva di ricchezza e nello stesso tempo la stabilità dei lavoratori, contribuendo a diminuire la piaga della disoccupazione generalizzata.

Se il Governo continuasse questa azione per tutte le fonti di produzione di ricchezza potremmo dire he siamo sulla buona strada per ricostituire il patrimonio pubblico italiano e, in prospettiva, per risolvere la crisi economica.

Questa linea di governo è imposta dall’articolo 43 della Costituzione secondo il quale devono essere in mano pubblica o di comunità di lavoratori o di utenti le imprese che si riferiscono a servizi pubblici essenziali, a fonti di energia, o situazioni di monopolio.

Professor Paolo Maddalena.

Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale e Presidente dell’associazione “Attuare la Costituzione”

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.