Sembra che entriamo in una nuova epoca, nella quale ciò che difetta è la razionalità

Sembra che entriamo in una nuova epoca, nella quale ciò che difetta è la razionalità

Mentre nel mondo infuria il contagio del Covid-19, assistiamo allo spettacolo ignobile di quanto sta accadendo negli Stati Uniti e in Italia.

In America per la prima volta nella storia, il Congresso è stato invaso dai sostenitori di Trump, i quali affermano che ci sarebbero stati brogli nelle elezioni e nello scontro si sono contati 4 morti. Un esempio gravissimo di antidemocraticità da parte di una nazione, portata fino ad oggi come esempio di democrazia matura.

In Italia Matteo Renzi, la cui forza elettorale si misura intorno al 2%, manovra, ovviamente con la collusione di altri parlamentari dei quali si ignora il nome, per far cadere il governo Conte. Un’azione dai toni drammatici, poiché non tiene affatto conto che in questo momento una crisi governativa impedirebbe gli sforzi necessari per combattere il corona virus e porterebbe la nazione nel caos in considerazione delle enormi difficoltà sanitarie e economiche che il Paese sta attraversando. Ma tutto questo non impedisce a Renzi di ostinarsi nelle sue assurde pretese.

Di fronte a questi due inconcepibili avvenimenti, al di qua e al di là dell’oceano, viene spontaneo chiedersi quale sia la causa. E la risposta immediata non può essere che quella dell’offuscamento e dell’abbrutimento del pensiero umano, fenomeno molto probabilmente prodotto dal clima creato dal sistema economico predatorio, immorale, antisociale e incostituzionale neoliberista. Di questo siamo convinti e insistiamo nella necessità che, per abbattere i mali del mondo, occorre innanzitutto cambiare questo patologico sistema economico e sostituirlo con quello fisiologico del keynesianesimo.

In questa oscura situazione, una piccola luce è costituita dalla speranza che i cosiddetti ben pensanti pongono negli effetti benefici del vaccino anti-covid.

Se davvero la maggioranza della comunità scientifica ne ritiene la validità, l’adozione di questo strumento di difesa della salute, secondo l’articolo 32 della Costituzione, letto in combinazione con l’articolo 2 della Costituzione stessa, impone all’autorità di provvedere con qualsiasi mezzo alla vaccinazione di tutti.

Si tratterebbe infatti di un bene comune la cui produzione e la cui distribuzione dovrebbe essere in mano pubblica ai sensi dell’articolo 43 della Costituzione.

Precisiamo in proposito che una vaccinazione di massa implica una valutazione statistica del beneficio da ottenere e che pertanto eventuali insuccessi dovrebbero dar luogo alla cosiddetta responsabilità della pubblica amministrazione per atti leciti, con conseguente elargizione di indennizzi.

Resta fermo comunque il fatto che, se ci sono errori di valutazione da parte della comunità scientifica, che siano sicuramente accertati, nonché del governo, che ha seguito le relative indicazioni, il discorso da fare cambia radicalmente, poiché si tratterebbe di un’azione gravemente colposa, se non dolosa, di organi dello Stato. Il che obbliga lo Stato stesso al risarcimento del danno nei confronti di tutte le persone danneggiate e l’azione delle procure regionali della Corte dei conti per sanzionare personalmente i responsabili.

Non ci sembra che questa situazione sia quella realmente esistente, ma abbiamo voluto dare un quadro completo della normativa relativa alla vicenda che stiamo vivendo, in ordine allo scottante tema delle vaccinazioni, tenendo presente soprattutto i principi e i diritti fondamentali della nostra Costituzione repubblicana e democratica.

Professor Paolo Maddalena. Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale e Presidente dell’associazione “Attuare la Costituzione”

FAI UNA DONAZIONE AD ATTUARE LA COSTITUZIONE
ISCRIVITI ALL’ASSOCIAZIONE ATTUARE LA COSTITUZIONE

One Response

  1. In presenza di pareri scientifici discordanti non conta la maggioranza…
    soprattutto perchè la maggioranza dell riviste scientifiche è finanziata dal Deep State Agrofarmaceutico…
    bensì il principio di precauzione, che si applica prprio in presenza di pareri discordi… attivando quello a amggiore cautela verso la salute e l’ambiente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.