Paolo Maddelna

Sembra che il flagello del corona virus si aggravi con la sua trasformazione genetica in un virus ancora più contagioso.

Il dato viene soprattutto dall’Inghilterra. Ma questo nuovo virus è presente anche in Italia, Olanda, Danimarca e Australia. La preoccupazione maggiore riguarda l’efficacia del vaccino in corso di distribuzione anche nei confronti del virus che ha subito questo mutamento.

Sul piano politico è sconcertante l’atteggiamento di Matteo Renzi, il quale, nella situazione drammatica in cui ci troviamo, ancora tenta di far cadere il governo, ponendo intralci sulle soluzione che riguardano il Recovery Fund e il Mes.

Sul fondo della scena appare anche la possibilità di un governo istituzionale presieduto da Maio Draghi. Il pensiero neoliberista ha talmente offuscato la mente dei politici da farli agire senza tener conto della realtà nella quale viviamo, cioè del cambiamento del sistema economico, che, essendosi trasformato in quello predatorio neoliberista, conduce l’Italia alla rovina.

Ne è una prova il fatto che nella debacle delle borse mondiali, Milano occupa l’ultimo posto. Per altro l’effetto macroscopico della dannosità del pensiero predatorio neoliberista ha il suo immediato riscontro anche nell’attacco della società francese Vivendì (che sta arricchendo la Francia di enormi fonti di ricchezza, dall’acqua alle frequenze televisive) contro Mediaset.

Il suo proprietario, Pier Silvio Berlusconi, si sta comportando coraggiosamente. Ma non può sfuggire a nessuno, che le frequenze televisive starebbero al sicuro se fossero nelle mani di un Ente pubblico economico, inattaccabile dal mercato, e non nelle mani di una libera impresa, costretta a sopportare l’enorme peso di una concorrenza mondiale.

Il nostro avviso permane identico: le industrie strategiche, i servizi pubblici essenziali, le fonti di energia (e cioè acqua, luce e gas) e le situazioni di monopolio, devono essere urgentemente rinazionalizzate, pena la perdita totale della nostra possibilità di sopravvivenza.

La via di salvezza è scritta in Costituzione, ma sembra che tutti la ignorino.

Professor Paolo Maddalena. Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale e Presidente dell’associazione “Attuare la Costituzione”

FAI UNA DONAZIONE AD ATTUARE LA COSTITUZIONE
ISCRIVITI ALL’ASSOCIAZIONE ATTUARE LA COSTITUZIONE

Un commento su “Il corona virus si modifica e diventa più contagioso. Intanto la politica e l’economia restano dominate dal pensiero neoliberista che porta l’Italia in rovina.”

  • I virus corona si modificano continuamente… com’è sempre stato e sempre sarà…
    E più sono infettivi, meno sono pericolosi, come tutti i Virus, che si replicano solo in un organismo “VIVO”.
    Parere “pro veritate” del Prof. Giuseppe Altieri, Agroecologo

    VACCINI CONTRO I VIRUS Dna/Rna SERVONO SOLO A DANNEGGIARE …ANCHE I SANI !!
    Ci sono milioni di covid, frutto dell’evoluzione di miliardi di anni di vita nel pianeta, laddove eran presenti solo organismi unicellulari, batteri, alghe, funghi… e virus (particelle del loro dna con funzioni ecologiche ben precise), evolutisi nel tempo in organismi pluricellulari, coordinati dal loro dna… fino all’essere Umano.
    I cosiddetti virus, pertanto, sono prodotti del nostro dna in reazione agli squilibri ed alle “sindromi influenzali”… Causate da colpi di freddo o infezioni batteriche e in generale dalle alterazioni del nostro equilibrio neuro-psico-fisiologico o da patologie croniche come cancri, parkinson, alzheimer, diabete, allergie, sindromi cardio-circolatorie, ecc.
    I Virus fanno quindi parte integrante del nostro dna/rna, e più vaccini ci iniettiamo (inutili e pericolosi), più “varianti di covid” si producono, in quanto i nosri anti-corpi degradano e neutralizzano i virus precedenti, una volta esaurita la loro funzione di “riequilibrio ecologico”. Dal momento che il nostro organismo deve reagire in qualche modo alle alterazioni dei suoi equilibri “biologici e microbiologici”. Guardate a tal proposito il mio video “Microbi Amici” (su yuotube pubblicato da raimbowtv).
    Praticamente, ognuno produce i propri virus… e li trasmette agli altri come “particelle d’immunità”, che stimolano il sistema di difesa del corpo. E un corpo sano, ne si ammala, ne tantomeno può “infettare”, non essendo portatore di sintomi, solo successivamente ai quali può trasmettersi una determinata “stimolazione immunitaria”.
    Le influenze quindi, sono eventi che ristabliscono l’equilibrio attraverso la febbre e la pulizia del corpo.
    Mai bisogna usare, pertanto, tachipirina o altri farmaci che abbassano la temperatura corporea, perchè la febbre uccide i virus e i batteri solo quando supera i 39 gradi. Bruciando semplicemente i nostri grassi o zuccheri, per sviluppare calore…
    Ovviamente, vista la media dei morti con influenza (covid) che abbiamo tutti gli anni, anche quest’anno perfettamente in linea con lo storico (consiedrando che nel 2017 oltre 100.000 persone morirono durante il periodo influenzale ed oggi abbiamo una media annuale intorno ai 60.000 deceduti, sui 720.000 morti che mediamente “devono lasciare il nostro paese” per sopraggiunti limiti d’età, considerando i 60 milioni di abitanti italiani e la media di vita a 82 anni…), le persone anziane o molto ammalate talvolta, purtroppo, non riescono a ristabilire il proprio equilibrio neuro-psico-fisiologico… e l’influenza può pertanto divenire agente del “colpo di grazia”, soprattutto per gli ammalati terminali di patologie croniche). I decessi da Covid (cosiddetto 19, ma i tamponi com’è noto non sono diagnostici), hanno infatti un’età media che va oltre l’aspettativa di vita italiana, ovvero superiore agli 82 anni

    E , ovviamente, più i virus sono pericolosi e meno si diffondono, estinguendosi nelle proprie vittime, non essendo esseri viventi !!
    Le polmonitiscaturiscono per lo più da batteri, spesso resistenti agli antibiotici e derivanti da allevamenti intensivi e ospedali… laddove si fa massiccio uso di antibiotici. Il vero problema di cui non molti non vogliono parlare… con oltre 40.000 morti all’anno in Italia, solo di infezioni ospedaliere.
    il covid è l’agente dell’influenza e ogni vaccino provoca immediati nuovi virus mutanti, esendo questo il meccanismo di autodifesa del nostro organismo.
    Il vaccino quindi danneggia il sistema immunitario complessivo anche di chi non si vaccina, provocando nuovi mutanti virali…
    Ma niente paura… i virus che si diffondono non possono mai essere letali in quanto non vivono di vita propria e hanno bisogno di esseri viventi !!!
    i cosiddetti “Virus pandemici” rappresentano una contaddizione in termini
    Ragioniamo… e non facciamoci fregare dal cinema e dalla televisione “terrorista”… o, se preferite “terrorizzante”.
    Siamo Anime ed Intelligenze Sane… non vi “Animalate”.
    Rimaniamo uniti e aiutiamoci a vicenda, senza maschere di carnevale (museruole “naziste”), inutili e stupide, ne guinzagli elettronici o sterilizzanti che distruggono i nostri equilibri microbiologici, da cui dipende la Salute Umana ed Ambientale.
    A proposito… Buon “Natale”…
    … sperando che ignoranza e conseguente paura non lo trasformi in un buon “Mortale”.
    Siamo uomini, o caporali?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.