Paolo Maddelna

Molto interessante è l’intervista dell’Autorità logistica del porto di Trieste Dottor Zeno D’Agostino rilasciata al Manifesto.

A nostro avviso, l’affermazione più importante da sottolineare è che le sorti del mondo sono decise dagli Stati, che non sono affatto tramontati, come provano la Cina e gli Stati Uniti.

Il D’Agostino ha fiducia nell’Europa e ritiene che uno sviluppo delle attività portuali italiane possa avere un grande sostegno dall’Unione europea.

A nostro avviso la politica italiana, se non riesce a raddrizzare l’Europa, nella quale ci sono sei paradisi fiscali (Olanda, Cipro, Malta, Ungheria, Lussemburgo e Irlanda), i quali minano alla radice l’unità europea, all’Italia non resta altra via che quella di gestire, con propri funzionari pubblici alla stessa altezza di D’Agostino, la fondamentale fonte di produzione di ricchezza costituita dall’attività portuale.

Questa idea non è minimamente presa in considerazione dall’attuale governo, come non lo è stata da quelli precedenti, e l’Italia continua a donare agli stranieri pezzi essenziali delle nostre fonti di ricchezza nazionale.

Dunque il problema di fondo resta quello di affidare la gestione di queste fonti di ricchezza a Enti pubblici guidati da manager validi e di far comprendere all’opinione pubblica che questa è l’unica via per salvare l’Italia.

La dimostrazione di quanto detto è nell’allegato seguente dal titolo “La Costituzione per salvare l’Italia”:

La Costituzione per salvare l’Italia

Per quanto riguarda il Covid-19 la situazione è drammatica in Italia e nel mondo e causa fondamentale del contagio è, non solo l’aggressività del virus, ma anche quel gran numero di persone che non lasciano nessuna occasione per diffondere il loro “negativismo” di carattere complottista.

Ci auguriamo per questo che la luce della ragione illumini queste menti vittime della menzogna del neoliberismo.

Professor Paolo Maddalena. Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale e Presidente dell’associazione “Attuare la Costituzione”

FAI UNA DONAZIONE AD ATTUARE LA COSTITUZIONE
ISCRIVITI ALL’ASSOCIAZIONE ATTUARE LA COSTITUZIONE

3 commenti su “Lo Stato gestisca e non svenda i porti italiani ad altri Stati stranieri”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.